Oculista Antonio Messina

Dott. Antonio Messina
Vai ai contenuti

Il laser a femtosecondi intrastromale è un laser chirurgico ad uso oftalmologico la sua azione consente di eseguire una resezione di un sottile strato della cornea. Nella chirurgia refrattiva la creazione di una sottile lamella – flap – consente al  chirurgo di eseguire la tecnica chirurgica della Lasik in modo sicuro ed efficace come nessun’altro strumento meccanico atto a creare flap corneali può fare. Le altre indicazioni per l’utilizzo del laser a femtosecondi sono le incisioni arcuate per la riduzione dell’astigmatismo, la creazione di tunnel corneali per l’inserimento di anelli intrastromali nella chirurgia del cheratocono ed anche la possibilità di eseguire alcune fasi di preparazione dei lembi nel trapianto della cornea.
 
 

Il Laser IntraLase genera:
 
  • Flap con uniformità di spessore alla quale corrisponde uniformità del letto stromale
 
  • Il diametro, l’ampiezza ed il posizionamento del lembo sono programmabili
 
  • Flap perfettamente circolari
 
  • Letto stromale uniformemente asciutto
 
L’effetto chirurgico si ottiene attraverso la “Fotodistruzione” a livello molecolare, con nessuna trasmissione termica o d’onda d’urto ai tessuti circostanti.
Gli impulsi del laser sono focalizzati su un preciso piano intrastromale (± 5 microns).
Il Computer, che controlla il sistema ottico di rilascio dell’energia, posiziona migliaia di impulsi uno vicino all’altro per creare flaps, incisioni, resezioni lamellari, cheratectomia.


POSSIBILITA’ CHIRURGICHE ATTUALI
 
  • CREAZIONE DI FLAP CORNEALI
 
  • CREAZIONE TUNNEL PER ANELLI INTRASTROMALI
 
  • INCISIONI CURVE
 
  • CHERATOPLASTICA PERFORANTE
 
  • CHERATOPLASTICA LAMELLARE
 
  • SLAMELLAMENTO A TASCA CON INTRODUZIONE DI LENTE BIOLOGICA
 




In casi tradizionalmente considerati limite, come nei difetti rifrattivi residui in seguito al trapianto di cornea,
l’Intralase permette di eseguire, quasi senza rischi, il taglio del flap corneale.
Torna ai contenuti